Press review

IN MM: tecnologie assistenziali en

By 4 December 2020No Comments

La sfida sanitaria della seconda ondata pandemica del virus Covid19, che stiamo fronteggiando, ha per la IN MM (In Manibus Meis) il punto cardine nella rinnovata gestione organizzativa intraospedaliera e punti altrettanto cruciali nella gestione e controllo a domicilio dei pazienti paucisintomatici e nell’implementazione degli esami e visite a distanza dei pazienti non Covid19, con il fine di ridurre gli accessi nelle strutture sanitarie e contenere il rischio di infezione. 

Lo sforzo è quello di limitare il rischio evidenziato durante la prima ondata pandemica, quindi il prolungamento dei tempi di attesa, procrastinando gli appuntamenti, ovvero generando il rallentamento di diagnosi e cure mediche, soprattutto delle patologie croniche e tumorali. 

Un potente contributo lo offrono le tecnologie per il controllo a domicilio delle persone con infezione da Covid19, per agevolare la comunicazione audio-video a distanza (anche tra pazienti e familiari considerando la chiusura al pubblico degli ospedali), e per assicurare continuità di cura a chi è tornato a casa o per tenere a casa i pazienti non critici, potendoli monitorare in continuità e potendo effettuare pre-triage remoti. 

Il mondo della salute digitale sta ricevendo una formidabile spinta, ma bisogna evitare che si determini uno sviluppo differenziato con servizi solo parziali; riteniamo infatti che solo tramite il supporto di opportuni servizi gestionali a domicilio si ottenga un percorso di assistenza e cura domiciliare che consenta di vicariare appieno le funzioni ospedaliere.

IN MM, azienda che opera da anni nel campo delle tecnologie informatiche e della comunicazione applicate alla medicina assistite da intelligenza artificiale, ritiene che le nuove tecnologie rappresentino un’opportunità per migliorare l’assistenza e le cure sia delle persone con infezione da Covid19, che dei malati con patologie croniche invalidanti.

IN MM è oggi in grado di offrire una piattaforma digitale che aumenta l’autonomia dei pazienti integrando:

  • i sistemi di monitoraggio dei parametri vitali, home health monitoring, mediante kit sanitari a domicilio formati dai dispositivi medici e i relativi accessori connessi a dispositivi dedicati;
  • la connessione con piattaforme di collaborazione clinica, clinical collaboration platform, per le situazioni più complesse e articolate di teleconsulenza con i medici che rendono possibile la condivisione di dati clinici e di immagini diagnostiche per second opinion e analisi delle banche radiologiche ed ecografiche provenienti dai sistemi PACS per la comparazione di esami mediante un’ampia gestione del flusso di lavoro, determinando una interoperabilità integrata con scambi basati su standard (IHE, DICOM, ecc.);
  • il teleconsulto e la televisita medica.

IN MM risponde a questa sfida con GENUS kit, una soluzione innovativa che offre la possibilità di monitorare in continuo i parametri vitali del paziente e di trasferirli su piattaforme di telemedicina consentendo ai sanitari un controllo immediato a distanza del suo stato clinico. Se i parametri fuoriescono dal range di normalità, gli allarmi consentono una immediata presa visione a distanza del problema da parte del servizio di controllo, mentre la loro rilevazione e inserimento nella cartella elettronica consente la valutazione dell’andamento della patologia e l’entità delle sue modificazioni. Il medico integrando quest’analisi con la visita per teleconsulto può offrire risposte rapide e assistere il paziente da remoto.

IN MM integra la propria offerta con uno specifico servizio professionale di assemblaggio, configurazione, test e gestione nel tempo, oltre che di consegna a domicilio, ritiro e sanificazione dei kit sanitari. GENUS kit è facilmente trasportabile, facile da usare ed è supportato da un servizio di assistenza tecnica e sanitaria per la formazione all’utilizzo e alla verifica della raccolta dati e per i processi di sanificazione.