Rassegna stampa

IN MM In prima linea nelle emergenze grazie ai sistemi di tracciamento

By 2 Dicembre 2020Dicembre 11th, 2020No Comments

Contesti drammatici come quelli relativi a terremoti, alluvioni, slavine o attentati terroristici, mettono il personale medico coinvolto
nei soccorsi in situazioni altamente complesse. Per questo da più di dieci anni IN MM (acronimo della latina In manibus meis),
fondata da Sabrina Menghini,è attiva nel fornire a strutture civili, sanitarie e militari, sistemi informativi
altamente tecnologici.

Lo scopo è quello di migliorare sensibilmente la gestione e comunicazione dei dati nelle procedure di soccorso, nel trasporto dei pazienti e nel monitoraggio continuo degli stessi. Il tutto, come ricorda il responsabile del servizio alla clientela Ascanio Ciriaci, per garantire supporto agli operatori impegnati in situazioni ad alto rischio, e in cui il numero di pazienti da soccorrere supera la soglia oltre la quale possono essere assistiti efficacemente.

I software sviluppati rilevano spostamenti e stato di salute dei pazienti durante grandi calamità

SISTEMI INFORMATIVI

Il focus principale di IN MM, come detto, sta nell’ideazione e preparazione di sistemi informativi dedicati a situazioni emergenziali, in particolare in ambito pre-ospedaliero. Dunque un’attenzione rivolta a tutto ciò che avviene al soggetto ferito prima che giunga nelle strutture sanitarie per essere curato. Le tecnologie sviluppate dagli ingegneri di IN MM, in collaborazione con professionisti esterni insieme ad università e istituti di ricerca
per la validazione dei sistemi, sono concepite specialmente per contesti di maxi emergenza. Rientrano nella definizione quelle calamità e grandi eventi che spesso sono raccontate nei telegiornali, e in cui il personale medico e militare in soccorso deve assistere in poco tempo tantissimi soggetti,
spesso con scarsi mezzi a disposizione. Attraverso software intesi sia all’interno di un server centrale gestito dall’ente di soccorso, ma anche
come vere e proprie applicazioni per smartphone e pc, avviene un tracciamento dei soggetti dal luogo dell’evento fino all’ospedale.

 

CODICI PER LA RILEVAZIONE

La rilevazione riguarda in primo luogo gli spostamenti dei pazienti tra diverse strutture, basti pensare alle cliniche da campo disposte rapidamente nelle zone colpite dal disastro. Qui è fondamentale un supporto tecnologico che metta ordine nella gestione dei flussi di persone da trattare. Per questo i sistemi di IN MM si basano sull’assegnazione di codici univoci per ciascun paziente, grazie ai quali viene tenuto un registro dei vari passaggi affrontati nella situazione d’emergenza. A questa si aggiunge poi l’utilizzo di altre tipologie di codice, con le classiche colorazioni progressive per segnalare la gravità del quadro clinico individuale, indirizzando così gli operatori sanitari nell’approccio da tenere.

 

ULTIMI SVILUPPI

Anche in risposta alla sfida sanitaria del virus Covid-19 IN MM ha sviluppato Genus Kit, una piattaforma innovativa per il monitoraggio da remoto dei parametri vitali dei pazienti. Una soluzione altamente tecnologica per supportare l’attiva dei medici impegnati nell’emergenza attuale, che potranno così adottare forme di controllo a distanza sullo stato clinico dei malati, con minori spostamenti e tempi d’attesa.