All Posts By

admin

Elena Vitali MD

La documentazione clinica di Triage e la tracciabilità del processo sono elementi fondamentali per la gestione del rischio clinico. La scheda di Triage elettronica del sistema INMM®, anche in ambiente extra-ospedaliero e ostile, si è dimostrata più affidabile e accurata di quella cartacea.

IN MM In prima linea nelle emergenze grazie ai sistemi di tracciamento

Contesti drammatici come quelli relativi a terremoti, alluvioni, slavine o attentati terroristici, mettono il personale medico coinvolto
nei soccorsi in situazioni altamente complesse. Per questo da più di dieci anni IN MM (acronimo della latina In manibus meis),
fondata da Sabrina Menghini,è attiva nel fornire a strutture civili, sanitarie e militari, sistemi informativi
altamente tecnologici.

Lo scopo è quello di migliorare sensibilmente la gestione e comunicazione dei dati nelle procedure di soccorso, nel trasporto dei pazienti e nel monitoraggio continuo degli stessi. Il tutto, come ricorda il responsabile del servizio alla clientela Ascanio Ciriaci, per garantire supporto agli operatori impegnati in situazioni ad alto rischio, e in cui il numero di pazienti da soccorrere supera la soglia oltre la quale possono essere assistiti efficacemente.

I software sviluppati rilevano spostamenti e stato di salute dei pazienti durante grandi calamità

SISTEMI INFORMATIVI

Il focus principale di IN MM, come detto, sta nell’ideazione e preparazione di sistemi informativi dedicati a situazioni emergenziali, in particolare in ambito pre-ospedaliero. Dunque un’attenzione rivolta a tutto ciò che avviene al soggetto ferito prima che giunga nelle strutture sanitarie per essere curato. Le tecnologie sviluppate dagli ingegneri di IN MM, in collaborazione con professionisti esterni insieme ad università e istituti di ricerca
per la validazione dei sistemi, sono concepite specialmente per contesti di maxi emergenza. Rientrano nella definizione quelle calamità e grandi eventi che spesso sono raccontate nei telegiornali, e in cui il personale medico e militare in soccorso deve assistere in poco tempo tantissimi soggetti,
spesso con scarsi mezzi a disposizione. Attraverso software intesi sia all’interno di un server centrale gestito dall’ente di soccorso, ma anche
come vere e proprie applicazioni per smartphone e pc, avviene un tracciamento dei soggetti dal luogo dell’evento fino all’ospedale.

 

CODICI PER LA RILEVAZIONE

La rilevazione riguarda in primo luogo gli spostamenti dei pazienti tra diverse strutture, basti pensare alle cliniche da campo disposte rapidamente nelle zone colpite dal disastro. Qui è fondamentale un supporto tecnologico che metta ordine nella gestione dei flussi di persone da trattare. Per questo i sistemi di IN MM si basano sull’assegnazione di codici univoci per ciascun paziente, grazie ai quali viene tenuto un registro dei vari passaggi affrontati nella situazione d’emergenza. A questa si aggiunge poi l’utilizzo di altre tipologie di codice, con le classiche colorazioni progressive per segnalare la gravità del quadro clinico individuale, indirizzando così gli operatori sanitari nell’approccio da tenere.

 

ULTIMI SVILUPPI

Anche in risposta alla sfida sanitaria del virus Covid-19 IN MM ha sviluppato Genus Kit, una piattaforma innovativa per il monitoraggio da remoto dei parametri vitali dei pazienti. Una soluzione altamente tecnologica per supportare l’attiva dei medici impegnati nell’emergenza attuale, che potranno così adottare forme di controllo a distanza sullo stato clinico dei malati, con minori spostamenti e tempi d’attesa.

IN MM: tecnologie assistenziali

La sfida sanitaria della seconda ondata pandemica del virus Covid19, che stiamo fronteggiando, ha per la IN MM (In Manibus Meis) il punto cardine nella rinnovata gestione organizzativa intraospedaliera e punti altrettanto cruciali nella gestione e controllo a domicilio dei pazienti paucisintomatici e nell’implementazione degli esami e visite a distanza dei pazienti non Covid19, con il fine di ridurre gli accessi nelle strutture sanitarie e contenere il rischio di infezione. 

Lo sforzo è quello di limitare il rischio evidenziato durante la prima ondata pandemica, quindi il prolungamento dei tempi di attesa, procrastinando gli appuntamenti, ovvero generando il rallentamento di diagnosi e cure mediche, soprattutto delle patologie croniche e tumorali. 

Un potente contributo lo offrono le tecnologie per il controllo a domicilio delle persone con infezione da Covid19, per agevolare la comunicazione audio-video a distanza (anche tra pazienti e familiari considerando la chiusura al pubblico degli ospedali), e per assicurare continuità di cura a chi è tornato a casa o per tenere a casa i pazienti non critici, potendoli monitorare in continuità e potendo effettuare pre-triage remoti. 

Il mondo della salute digitale sta ricevendo una formidabile spinta, ma bisogna evitare che si determini uno sviluppo differenziato con servizi solo parziali; riteniamo infatti che solo tramite il supporto di opportuni servizi gestionali a domicilio si ottenga un percorso di assistenza e cura domiciliare che consenta di vicariare appieno le funzioni ospedaliere.

IN MM, azienda che opera da anni nel campo delle tecnologie informatiche e della comunicazione applicate alla medicina assistite da intelligenza artificiale, ritiene che le nuove tecnologie rappresentino un’opportunità per migliorare l’assistenza e le cure sia delle persone con infezione da Covid19, che dei malati con patologie croniche invalidanti.

IN MM è oggi in grado di offrire una piattaforma digitale che aumenta l’autonomia dei pazienti integrando:

  • i sistemi di monitoraggio dei parametri vitali, home health monitoring, mediante kit sanitari a domicilio formati dai dispositivi medici e i relativi accessori connessi a dispositivi dedicati;
  • la connessione con piattaforme di collaborazione clinica, clinical collaboration platform, per le situazioni più complesse e articolate di teleconsulenza con i medici che rendono possibile la condivisione di dati clinici e di immagini diagnostiche per second opinion e analisi delle banche radiologiche ed ecografiche provenienti dai sistemi PACS per la comparazione di esami mediante un’ampia gestione del flusso di lavoro, determinando una interoperabilità integrata con scambi basati su standard (IHE, DICOM, ecc.);
  • il teleconsulto e la televisita medica.

IN MM risponde a questa sfida con GENUS kit, una soluzione innovativa che offre la possibilità di monitorare in continuo i parametri vitali del paziente e di trasferirli su piattaforme di telemedicina consentendo ai sanitari un controllo immediato a distanza del suo stato clinico. Se i parametri fuoriescono dal range di normalità, gli allarmi consentono una immediata presa visione a distanza del problema da parte del servizio di controllo, mentre la loro rilevazione e inserimento nella cartella elettronica consente la valutazione dell’andamento della patologia e l’entità delle sue modificazioni. Il medico integrando quest’analisi con la visita per teleconsulto può offrire risposte rapide e assistere il paziente da remoto.

IN MM integra la propria offerta con uno specifico servizio professionale di assemblaggio, configurazione, test e gestione nel tempo, oltre che di consegna a domicilio, ritiro e sanificazione dei kit sanitari. GENUS kit è facilmente trasportabile, facile da usare ed è supportato da un servizio di assistenza tecnica e sanitaria per la formazione all’utilizzo e alla verifica della raccolta dati e per i processi di sanificazione.

Dott. Stefano Badiali

I Sistemi di IN MANIBUS MEIS® a supporto della gestione di “eventi complessi” consentono la tracciabilità dei pazienti in tempo reale, conservando la documentazione clinica relativa a ciascuno di essi in modo da favorire la continuità del processo di cura e facilitare il ricongiungimento con i famigliari.

Curriculum vitae Dott. Stefano Badiali

Generale medico, Francesco Orsini

Il Sistema, studiato per il soccorritore militare, in realtà potrebbe essere esteso a tutte le realtà civili come dotazione delle ambulanze e per l’ambiente extra-ospedaliero, per documentare il processo decisionale che ha portato alla attribuzione del codice di priorità di un ferito ed avere la sua cartella clinica disponibile prima dell’arrivo in ospedale.

Croce Rossa Italiana – Reparto di Sanità Pubblica (nell’ambito di un Accordo di collaborazione tra il Ministero della Salute e la stessa CRI)

In Manibus Meis ha fornito il sistema diagnostico IThealth® per lo screening e la gestione delle informazioni sanitarie dei migranti e dei viaggiatori internazionali che nasce dalla collaborazione tra la nostra azienda con la Croce Rossa Italiana – Reparto di Sanità Pubblica nell’ambito di un Accordo di collaborazione tra il Ministero della Salute e la stessa C.R.I.

È lo strumento di supporto alla gestione degli sbarchi che coinvolgono attualmente il nostro Paese e per ordinare il processo di raccolta accurata dei dati sanitari di interesse, per la pronta notifica e sorveglianza e per l’assegnazione di una Tessera Sanitaria.

Scheda-IThealth

In Manibus Meis ha fornito il Sistema per l’Health Tracking & Monitoring dello stato di salute dei Migranti per il progetto “CARE – Common Approach for REfugees and other migrants’ health” co-finanziato dall’Agenzia CHAFEA della Commissione Europea (Consumers, Health, Agriculture and Food Executive Agency) nell’ambito del Terzo Programma Quadro, condotto da un partenariato composto dall’INMP (coordinatore) e altri 14 enti pubblici e privati dei Paesi Membri partecipanti (Italia, Grecia, Malta, Slovenia e Croazia).

U. Angeloni – Health tracking and monitoring system

Corpo Militare Volontario della Croce Rossa Italiana

In Manibus Meis ha fornito il Sistema mobile di supporto all’identificazione delle vittime colpite dai disastri – SAT-Triage, con funzionalità aggiuntive per il riconoscimento dei Corpi Senza Vita nell’ambito delle attività per il controllo dei flussi migratori – di cui si è dotato il Corpo Militare Volontario della CRI, nell’ambito del programma delle dotazioni per l’assolvimento dei propri compiti istituzionali, per il supporto alle squadre sanitarie coinvolte nella gestione dei soccorsi, dalla scena dell’evento al PMA (Posto Medico Avanzato) o al MTF (Medical Treatment Facility).

INMM – Ambition The EPRR Expo 2019

Ambition UK – The EPRR Expo 2019

Esposizione delle industrie che operano nell’ambito dell’emergenza,
Olympia, Londra 5-6 marzo 2019

Per il terzo anno consecutivo, INMM partecipa ad Ambition UK – The EPRR Expo, il più importante evento europeo per le realtà che operano nel settore delle tecnologie a supporto della preparazione, gestione e risposta alle emergenze, con il sistema MCCS™, MAXXIE™ e i principali prodotti dell’azienda.

Per informazioni sul nostro stand: Link