Dicono di noi

Generale medico, Francesco Orsini

By 26 Maggio 2020No Comments

Il Sistema, studiato per il soccorritore militare, in realtà potrebbe essere esteso a tutte le realtà civili come dotazione delle ambulanze e per l’ambiente extra-ospedaliero, per documentare il processo decisionale che ha portato alla attribuzione del codice di priorità di un ferito ed avere la sua cartella clinica disponibile prima dell’arrivo in ospedale.